Instagram Stories, perché è meglio di Snapchat

instagram-stories-snapchat

Quando Instagram ha presentato la sua nuova funzione Instagram Stories ai primi di agosto, il social network non ha fatto segreto del fatto che l’ispirazione fosse arrivata dritta dritta da Snapchat. Il Social è stato protagonista di diversi dibattiti, ma si può dire che ora, a distanza di qualche mese, il lavoro (seppur copiato) si sia rivelato ben fatto. Instagram Stories è probabilmente molto meglio di Snapchat se lo si intende utilizzare per divulgare il proprio blog, brand o business.

Instagram Stories rappresenta ben più di una semplice alternativa al Snapchat Stories. C’è un movimento crescente di inserzionisti che considerano Instagram Stories come un vero e proprio miglioramento rispetto al suo predecessore.

La domanda di oggi è quindi questa: Instagram è ora un luogo migliore per ospitare contenuti rispetto Snapchat, l’originale creatore del formato Stories? Vediamo un po’…

Nel 2013, quando è stato per la prima volta pubblicato Snapchat Stories si trattava di qualcosa di rivoluzionario. Un Social fresco e innovativo, oltre una piattaforma prevalentemente dominata da giovani (85% degli utenti è tra i 13 e i 35 anni!). Instagram è differente da questo punto di vista, il suo audience è molto più diversificato e la sua base di utenti è equamente divisa tra uomini e donne. Un’altra statistica che sottolinea la differenza tra i due Social sono le utenze quotidiane, se Snapchat ne conta 100 milioni, Instagram ne fa ben 300 milioni. Inoltre, per molti brand che avevano già costruito e fidelizzato la propria audience su Instagram, risulta più facile continuare a “lavorare” su questo Social piuttosto che cercare di crearsi un pubblico da zero su Snapchat.

instagram-stories-perché-è-meglio-di-snapchat

Instagram fa tutto ciò che fa Snapchat e molto altro!

Non sono solo il numero di utenti e la loro diversità demografica a rendere Instagram così attraente per il marketing, è come la piattaforma gli permette di esprimersi.

Un esempio? A differenza di Snapchat, Instagram ha anche un feed permanente. Se il contenuto di successo è in una Story di breve durata, come farà il marketing a farlo diventare virale? Questa caratteristica permette ai brand di allocare più budget e risorse per la creazione di Instagram Stories, in quanto hanno il potenziale per essere amplificati e massimizzati. La combinazione di storie rapide e un flusso permanente dà Instagram un forte vantaggio rispetto Snapchat. Instagram era ed è ancora oggi una piattaforma photos-first. Rappresenta un luogo in cui gli utenti mostrano i loro scatti e i loro ricordi migliori. Il feed fotografico/video rappresenta ancor oggi il vero core di Instagram, che potrebbe nel tempo cambiare e plasmarsi con le Instagram Storiesscorci frammentati nella vita dell’utente. Inoltre, Snapchat ha recentemente bloccato la partenza automatica dei video degli utenti, uno dopo l’altro, e questa novità ha segnato un evidente calo di visualizzazioni.

Instagram, probabilmente, cattura il meglio dei due mondi, il tutto servito in un piatto d’argento a società di marketing e brand che hanno costruito il loro pubblico su Instagram in anni e anni.

Personalmente adoro Snapchat, per la sua freschezza, autenticità, spontaneità e per essere un luogo di gioco e svago, d’altra parte, utilizzare un’unica piattaforma è molto più comodo e ho notato che sono molti gli utenti che hanno abbandonato Snapchat per Instagram.

Tu che cosa ne pensi! A tuo parere un Social è migliore dell’altro? Quale pensi sia più adatto per chi ha un Blog o deve fare Social media marketing? Scrivimi la tua nei commenti.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *