Come fare un Moodboard

Come fare un moodboard

Uno step essenziale per preparare un photoshoot, impostare un nuovo progetto, formulare delle idee e comunicarle è quello di costruire un Moodboard.

Si tratta di un collage caotico di differenti ispirazioni che possono essere rappresentate attraverso fotografie, schizzi, tessuti, nastri, oggetti, fiori o altro ancora. Il suo intento è quello di trasmettere un messaggio, un mood, una visione. Il successo di Pinterest è la prova che i Moodboard, non solo quelli fatti a mano, ma la loro declinazione online, siano particolarmente amati e stiano vivendo un vero periodo d’oro.

Che cosa ti può essere utile?

Un foglio, un pezzo di cartone o una lavagna in sughero di grandi dimensioni, dello scotch, molte puntine, qualche evidenziatore e ovviamente tutto il materiale che ti ha ispirato. Questo nel caso in cui il Moodboard sia fatto a mano, altrimenti ti basterà un computer e una connessione internet!

Quali sono gli step?

Cara-Blogger-Moodboard

1. Scegli un supporto comodo e pratico come una lavagna e procurati tutto il necessario per poterla letteralmente ricoprire d’ispirazioni: puntine, colla, scotch colorati etc.

2. Individua il tema sul quale vuoi focalizzarti.

3. Spulcia online, stampa le immagini che ti ispirano, ritaglia pezzi di giornali e riviste, raccogli cartoline e flyer. Queste immagini possono rappresentare oggetti, persone, luoghi, texture o situazioni. Ma non dimenticare di pensare anche astratto, quindi a colori, profumi, sapori.. Un Moodboard si basa sulle sensazioni.

4. Raccogli quante più immagini possibili e poi passale a una seconda selezione quando decidi di inserirle nel Moodboard. Parti a disporle dal centro e poi lavoraci intorno. La posizione e la dimensioni di ciò che andrai a disporre sulla lavagna è cruciale, come anche il tipo di stratificazione che vuoi dare. Ricorda, inoltre, che non andrai ad attaccare solamente immagini, ma anche oggetti e quindi il tipo di layering che vuoi creare sarà cruciale.

5. Il tutto dovrà apparire armonioso ed esteticamente piacevole, continua a giocarci senza paura finché non sarai soddisfatto del risultato. Lavoro terminato? Goditi il tuo Moodboard!

 

P.S. Un differente modo di creare un Moodboard è su Adobe Illustrator o attraverso siti web come Pinterest. Dai un’occhiata alle mie Board!

fashion-moodboard Come fare un Moodboard Come fare un MoodboardCome fare un Moodboardchanel mood board

Ti è stato utile questo Articolo? Iscriviti alla Newsletter di Cara Blogger per ricevere contenuti esclusivi!

Iscriviti alla Newsletter e Ricevi Gratuitamente Consigli Interessanti solo per Te!

Controlla la tua Mail e conferma l'Iscrizione.

Grazie!

2 Comments

  • Zaira D'Urso scrive:

    E’ la mia base preferita quando si tratta di ideare nuove foto,studiare dei set,o semplicemente sperimentare e giocare con la moda. Sono per il cartaceo,anche se spesso mixo le due cose,stampando e colorando il mondo secondo le mie passioni.
    Come sempre,mi è impossibile non leggerti!
    Baci
    FASHIONSOBSESSIONS
    FOLLOW ME ON FB
    FOLLOW ME ON INSTAGRAM

    • Erica Erica scrive:

      Ciao Zaira, che piacere leggere ancora i tuoi commenti! Personalmente adoro i moodboard sia cartacei che online, ma mi viene più facile trovare tempo per i secondi. Hai provato a mixare immagini di moda con design, architettura, food..? E’ davvero stimolante e divertente! Erica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *