Che Cos’è e Come Fare Storytelling: l’Arte del Raccontare

Come-fare-storytelling-blogger
Storytelling, Storytelling, Storytelling… Una parola che ormai ci sembra di sentire pronunciare in continuazione, ma che cos’è e soprattutto come si fa con efficacia?

Si tratta di una disciplina applicabile sia online che offline sempre più in voga. Lo Storytelling è importante in diversi settori, specialmente nel Marketing e nella Comunicazione, perché tramite il racconto di storie conquista l’attenzione di un pubblico. Ma andiamo con ordine, nonostante si tratti di un concetto antichissimo, lo Storytelling come lo intendiamo noi nasce negli anni ’90 negli Stati Uniti, in un periodo di rinnovato interesse nei confronti della narrazione.

Il termine può essere facilmente tradotto in italiano come “raccontare una storia“, si tratta di un mezzo attraverso il quale un ipotetico pubblico sarà stimolato e veicolato nei confronti di uno specifico desiderio che lo porterà a compiere un’azione, un gesto, un acquisto. Una tecnica dal grande potenziale perché in grado di trasferire ad un ipotetico pubblico: idee e punti di vista in modo forte e coinvolgente.

 

Che Cos’è e Come Fare Storytelling?

L’arte di un buono Storytelling lavora sulle relazioni, si tratta della creazione di un mondo narrativo da parte di un soggetto che invita il suo pubblico a partecipare a qualcosa di comune, permettendogli di entrare a far parte di una storia, non solo da osservatori esterni, ma da veri protagonisti. Attraverso codici comunicativi, lo Storytelling ha il potere di emozionare, oltre che creare un forte senso di empatia.

Come fare storytelling

I Consigli per uno Storytelling di successo

Ogni Storytelling va, ovviamente, declinato nello specifico, ma vi sono delle linee guida che si possono tenere presenti. Prima di tutto l’Emozione: se la storia coinvolge il lettore diviene esperienza e come tale sarà a sua volta raccontata e Ricordata. In secondo luogo la Narrazione deve essere semplice e pulita, più avrà queste caratteristiche e maggiormente risulterà efficace. La semplicità paga sempre: elimina il superfluo e la storia risulterà più facile da comprendere.

Un buono Storytelling dà vita a un personaggio, ovvero attribuisce una Voce capace di coinvolgere il pubblico da arrivare a identificarsi con il narratore. Il personaggio dovrà essere il più reale possibile, con relativi pregi e difetti. La storia deve veicolare un messaggio, poiché non si comunica senza un Motivo, ma per uno scopo ben preciso. Il suo intento sarà quindi Persuasivo e molto coinvolgente. Infine, ma non per questo meno importante, la storia deve essere unica, vera, Autentica.

Quali Errori Evitare di Commettere?
  1. Non raccontare passioni ed emozioni. I sentimenti che vengono coinvolti nello Storytelling sono l’anima stessa di questa tecnica: indispensabili per ottenere risultati.
  2. Aspettare a raccontare la storia quando si hanno tutti i materiali pronti. E’ sbagliato, bisogna condividerla il prima possibile, è proprio la sua freschezza a renderla unica e interessante.
  3. Non dare un protagonista chiaro alla storia. Individuare una personalità umana è la chiave dello storytelling, è ciò che è davvero in grado di catturare tutta l’attenzione del lettore.
  4. Non avere una ragione. La storia che si racconta deve essere coerente con il brand, la persona o il business dal quale arriva. E’ importante che ci sia uno stretto legame tra le due cose.

Immagini: Pinterest.

Utilizzi lo Storytelling per il tuo Blog, il tuo Brand o il tuo Business? Lo trovi utile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *