5 consigli per Newsletter efficaci

consigli-per-newsletter-efficaci-cara-blogger

Non so tu, ma io non ho il tempo materiale per aprire e leggere tutte le newsletter che ricevo. Chi lo fa? Mi capita spesso di iscrivermi di mia volta a newsletter di siti web di diverso tipo (ecommerce, brand, magazine..) ma delle mail che ricevo, sono poche quelle che realmente leggo.

Scorrendole velocemente nelle posta, alcune le clicco perché mi incuriosiscono, altre le apro per errore, ma a volte attraggono il mio interesse ed ecco perché ho pensato fosse utile rifletterci sopra.

Adoro lasciarmi ispirare da intelligenti esempi di email marketing e salvo le newsletter che più mi piacciono perché credo possano poi essermi utili per il blog o per lavoro. Le tendenze che mi sembra di vedere in giro prediligono newsletter dal design minimal, con poco testo ben studiato e immagini pensate ad hoc.

Ecco alcuni trucchi per newsletter efficaci che sono riuscita a individuare e che su di me funzionano realmente:

1. Inoltra a un amico

Sono super sicura che molti dei tuoi amici hanno interessi in comune con te e che quindi molte delle newsletter che ricevi potrebbero interessare anche a loro. Ruba questo trucco: aggiungi un piccolo bottone prima del footer della mail e scrivi “Conosci qualcuno a cui potrebbe interessare questa mail? Condividila rapidamente”. Per farlo puoi utilizzare Mailchimp e raccogliee con questo semplice trucco nuove iscrizioni alla tua newsletter.

consigli-per-newsletter-efficaci-cara-blogger

2. Attenzione all’oggetto della Newsletter

Il titolo è una parte fondamentale e integrante della Newsletter, per certi versi quasi più importante del contenuto. Lo scopo del titolo è quello di catturare l’attenzione dell’utente. Punta sull’originalità ed evita titoli eccessivamente lunghi che superano il numero di caratteri visibili dall’utente. Il consiglio è quello di scegliere un titolo breve ed accattivante, che non rischi di essere troncato.

3. Segnalo per dopo

Non tutti possono avere il tempo di leggere il tuo post sul blog proprio mentre stanno guardando la tua email. Ma c’è un modo per fargli salvare il post di loro interesse e dargli modo di leggerlo con calma.

Sfrutta questo metodo: crea un pulsante o un link nella tua newsletter che si collega a Pinterest. In questo modo, l’utente viene veicolato sulla piattaforma e può in modo semplice e veloce salvarlo in una delle sue board e leggere il post successivamente.

4. Focalizzati sul design

Nella creazione di una newsletter, le opzioni di progettazione non sono infinite poiché lo spazio è limitato e anche le scelte di design. Quello che puoi fare è lavorare sulle colonne, sulle scelte dei font, su alcune animazioni e un po’ di drag and drop. Tuttavia, studiare con cura il design delle newsletter è fondamentale, il consiglio è quello di iscriverti a newsletter di brand o siti che ti rappresentano e sono affini al tuo marchio e studiarne in dettagli per rivederli nel tuo design. Ruba questo trucco: utilizza Adobe Illustrator per creare ciascuno degli elementi per la vostra newsletter e inseriscili nella newsletter come immagini.

trucchi-per-newlsetter-efficaci

5. Fai un test di invio 

Sono più che sicura che non vorresti mai che ti capitasse di cliccare sul tasto di invio della newsletter e pentirtene pochi secondi dopo, quando è troppo tardi. Il mio consiglio, prima di procedere con l’invio ufficiale della Newsletter, è quello di mandarla prima a te stesso e ai tuoi colleghi. Inviala anche a qualcuno che non l’ha mai vista (magari tua sorella o un’amica), sicuramente potrebbero notare errori o refusi che tu non hai visto perché ci hai lavorato sopra. Inoltre, l’invio di prova è anche utilissimo per vedere come la mail si visualizza in diversi formati (tablet, desktop, mobile) e da differenti browser. Infine, puoi sfruttare questa fase di test per verificare la correttezza dei link interni alla Newsletter.

Cosa ne pensi di questi consigli per newsletter efficaci? Come studi e realizzi le tue newsletter? Scrivimi nei commenti.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *